Assicurazioni vita: come scegliere quelle migliori? Come calcolare un preventivo?

Le assicurazioni vita non sono tutte uguali ma è bene anche sapere cosa siano e di quali punti si compongano. Vediamo le loro caratteristiche e come calcolare un preventivo.

Che cos’è una assicurazione sulla vita?

Una tipologia di assicurazione che spesso e volentieri viene sottovalutata, mentre rappresentano una ottima opportunità per la sicurezza se si guarda al futuro.

Le parole assicurazioni sulla vita comprendono una serie di fattori ovvero tutte quelle polizze che assicurano dai rischi come invalidità e decesso, nonché anche una previdenza privata per quando si è anziani nonché ad accumulo di capitale. Le esigenze che coprono queste polizze sono tantissime, per tutte le persone adulte infatti si può rivelare una idea innovativa per tutelarsi contro un mancato guadagno oppure per le famiglie si può sottoscrivere una assicurazione per tutelarsi in caso di decesso.

Non solo, infatti è consigliato anche come risparmio per la vecchiaia oppure per la propria unità abitativa. Una polizza che tutela il richiedente soprattutto in casi imprevisti che possono accadere nel futuro.

Caratteristiche e quale scegliere

Nel momento in cui si decide di sottoscrivere una assicurazione sulla vita, ci sono molti fattori da valutare. Prima di tutto è bene pensare se si vive con la propria famiglia oppure da soli, proprio perché la situazione porta a scegliere delle opzioni diverse e soluzioni che sono state studiate appositamente per fronteggiare ogni necessità. È quindi corretto dire che prima di prendere una decisione, sarebbe bene rivolgersi al proprio consulente di fiducia illustrando tutti gli aspetti.

C’è una paura di mancato guadagno futuro? C’è la volontà di tutelare la famiglia in caso di decesso oppure si vuole pensare alla previdenza per la vecchiaia? Rispondendo a queste domande si arriva alla soluzione più adatta per le esigenze di ogni persona interessata.

Quali sono i costi che interessano questa tipologia di assicurazione? Non è possibile avere un prezzo fisso, infatti come ogni polizza si varia a seconda delle clausole fisse e accessorie. L’importo del premio della assicurazione è quindi determinato dalla propria situazione personale ed è bene farsi fare dei preventivi per capire i costi.

Tutte le compagnie assicurative ad oggi sono in grado di presentare un preventivo – previa raccolta di tutte le informazioni – sia in presenza oppure online sui siti ufficiali. Per ottenerlo basterà telefonare all’assistenza clienti oppure andare sulla home page del sito compilando il form per avere un primo preventivo generico che verrà arricchito in un secondo momento da tutte le clausole accessorie che determineranno il costo finale.

L’assicurazione sulla vita deve essere considerata come una soluzione previdenziale a lungo termine che dura sino alla pensione oppure sino al decesso del richiedente. Naturalmente è possibile scegliere la sua durata ma non dovrà essere minima di 5 anni per la vita e 10 anni per l’accumulo di capitale.

L’erogazione degli importi, anche in questo caso ha una variabilità in merito alla prestazione e al contratto in essere. L’assicurazione sulla vita di rischio viene pagata nel momento in cui avviene un decesso oppure una impossibilità di guadagno. Se viene erogata per accumulo di capitale allora si dovrà attendere la sua scadenza.