Strategia per investire: quali sono i modi migliori per farlo? Quali fattori considerare?

Investire, come risparmiare, necessitano di una strategia di fondo per non incappare in errori lungo la via. Se da una parte infatti esistono svariate strategie per risparmiare, con metodi, consigli e app, possiamo dire lo stesso per quanto riguarda gli investimenti. La migliore strategia per investire non è una soltanto ed univoca, bensì può racchiudere diversi accorgimento. A questo scopo la tecnologia ci viene ancora una volta in aiuto, semplificandoci la vita. Ma qual è la migliore strategia per investire e cosa deve essere assolutamente preso in considerazione prima di iniziare?

La migliore strategia per investire per ogni ambito

Non tutte le strategie per investire sono compatibili con ogni settore. Ogni ambito, così come ogni mercato, ha le sue leggi e le sue peculiarità. Di conseguenza, anche la strategia per investire dovrà essere pertinente e creata su misura su quello specifico modello.

Per questo motivo non possiamo affermare che esiste una strategia di investimento univoca e perfetta per ogni situazione: c’è però la possibilità di studiare, approfondire e documentarsi il più possibile prima di procedere. Per esempio, ci sono delle strategie che possono rivelarsi vincenti quando si parla di investire in Borsa.

Grazie alla tecnologia, come abbiamo già accennato, esistono sempre meno persone che si imbattono negli investimento in Borsa senza nemmeno conoscerne le basi del funzionamento. Le piattaforme di trading hanno reso accessibile un settore che, fino a qualche tempo fa, era praticamente oscuro per i non addetti ai lavori e che raramente permetteva a chi si voleva approcciare in autonomia di riuscire a ricavare degli effettivi profitti.

In questo ambito, una strategia per investire che può rivelarsi molto utile specialmente per chi muove i primi passi è quella del copy trading (come quello messo in campo da eToro) o il social invest (che si può trovare sulla piattaforma OBRInvest). Si tratta di modalità di investimento che tendono a replicare le scelte degli investitori più esperti. Ciò apporta essenzialmente due benefici: da una parte possiamo imparare direttamente dall’esempio, perfezionando la nostra conoscenza e facendo esperienza in modo piuttosto sicuro. Dall’altra, appunto, possiamo evitare di imbatterci in gravi errori, investimenti errati e rischi troppo azzardati.

Molte piattaforme di investimento, tra l’altro, oltre alla possibilità di investire in modalità copy trading, mettono a disposizione degli utenti delle vere e proprie aule didattiche online. In questo modo gli investitori alle prime armi possono imparare tutto ciò che c’è da sapere direttamente da zero, studiando il mondo degli investimenti come una vera e propria materia.

Le basi dell’investimento: cosa tenere in considerazione?

Appurato che alla base di una strategia per investire valida bisogna partire a piccoli passi, quali sono i fattori da non dimenticare? Ecco alcuni dei principali consigli da parte degli esperti:

  • Diversificare: uno dei principali punti cardine di ogni buona strategia per investire è costituito dalla diversificazione degli investimenti. Il portafoglio titoli dovrebbe essere quanto più possibile vario e tenere in considerazione diversi fattori, come per esempio il comparto, la geopolitica attuale e il tasso di cambio della valuta quando decidiamo di investire in titoli sovranazionali o esteri.
  • Costi di gestione: ogni operazione, quando ci si affida a piattaforme di trading o a consulenti, ha un costo. I costi di gestione a volte possono incidere significativamente sul profitto relativo ai nostri investimenti. Per questo motivo i costi più o meno nascosti sono uno degli aspetti da approfondire quando vi accingete a scegliere come e dove investire.
  • Studiare: come abbiamo già detto, che sia tramite l’esempio del copy trading o del social trading, che sia nelle sezioni didattiche dedicate o alla vecchia maniera, studiare l’andamento dei mercati, i trend e l’utilizzo dei vari strumenti finanziari è un elemento imprescindibile per operare in modo corretto.