Azioni più costose: quando e dove poterle acquistare? Quali sono?

Quando si vuole investire in azioni ce ne sono diverse tra cui scegliere, e ce ne sono alcune che sono più costose di altre. Per saperne di più sui questi titoli, tra i più cari, si può continuare a leggere questa pagina.

Il titolo più costoso

Le azioni più costose sono quelle della Berkshire Hathaway, una delle holding statunitensi più grandi, il cui costo di ogni singola azione, nel 2021, ammontava a circa 327401 dollari. Questa società ha un valore sul mercato pari a 255 miliardi di dollari.

Agli inizi (ossia nel 1839) essa cominciò come industria tessile, ed in seguito si concentrò sugli investimenti a lungo termine in società quotate in borsa, in particolare a quelle del settore ferroviario, di arredamento, della vendita al dettaglio e dei dolciumi. In assoluto, il più importante traguardo di questa holding ci fu nel 2016, quando le azioni toccarono ciascuna i 250000 dollari per passare nel 2017 ai 266000 dollari.

Altre azioni tra le più costose

Alla Berkshire Hathaway, seguono altre società ed imprese che sono tra le più care in borsa, ovvero:

  • la Lindt & Sprüngli, al secondo posto di questa classifica, ha la sua sede a Zurigo e nota nel settore dolciario, e sul mercato vale ogni azione vale circa 105700 franchi svizzeri (ovvero 115670 dollari);
  • la Nippon Building Fund, uno dei più grandi gruppi di costruzioni giapponesi, nato a Tokyo nel 2001, ha titoli tra i più cari nel continente asiatico ed una sua azione può valore circa 6365 dollari;
  • la NVR Inc., fondata nel 1980 in Pennsylvania, la cui attività è incentrata nella costruzione di immobili e servizi bancario, le sue azioni hanno raggiunto il massimo storico con 5200 dollari l’una;
  • la Rotschild, una banca d’investimento appartenente all’omonima famiglia tedesca Rothschild, fondata a Londra nel 1811, una sua azione può superare i 16,000 euro;
  • la Serviceflats Certified, le cui azioni valgono sui 13000 dollari l’una;
  • Amazon, uno dei più grandi colossi del web, le cui azioni superano singolarmente i 2100 dollari;
  • la Apple, famosa azienda statunitense, le cui azioni costano circa 137,52 dollari l’una;
  • la Coca-Cola Company, fondata nel 1982 e che produce l’omonima bevanda, vale 37,24 miliardi di dollari sul mercato ed una sua azione ammonta circa a 60,98 dollari;
  • la Walt Disney Company, che non ha certo bisogno di presentazioni, le sue azioni valgono circa 102 dollari l’una.