Andamento criptovalute: ecco come controllarlo in tempo reale e dove

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un crescente interesse verso tutte quelle che sono le criptovalute, anche conosciute come “valute digitali” o “valute virtuali“. Un sempre maggiore numero di investitori si è quindi orientato verso questo tipo di investimento, che in molti considerano il principale con cui avremo a che fare nei prossimi anni. Per chi si sta affacciando a questa realtà e desidera saperne di più prima di spostare la sua attenzione sulle criptovalute, è utile avere qualche informazione di base. Ecco quindi una breve panoramica sull’andamento delle criptovalute e come e dove controllarlo in tempo reale per cogliere l’occasione migliore.

Che cosa sono le criptovalute?

Tra tutte le valute digitali, o criptovalute, la più conosciuta (nonché la prima a essere stata creata, nel 2009, da Satoshi Nakamoto) è senza ombra di dubbio il Bitcoin. Ciò non toglie che, ad oggi, esistono circa 1000 valute digitali diverse. Sono nate con lo scopo di essere impiegate nelle transazioni online, ma alcuni esercizi le accettano quale pagamento, nonostante il loro carattere volatile. Ma cosa sono le criptovalute? Si tratta infatti di vere e proprie valute che, però, sono limitate all’ambito digitale. Nonostante ciò, possono essere scambiate e utilizzate come una “normale” valuta o bene. La sicurezza delle transazioni con queste valute digitali è assicurata dalla crittografia (tramite hashing e firme digitali).

La loro peculiarità risiede, oltre che nella naturale virtuale, anche nella loro indipendenza da ogni condizionamento di tipo governativo, bensì da un protocollo internet peer-to-peer che ne permette la decentralizzazione. In più, il numero di criptovalute non è destinato ad aumentare, dal momento che ne verranno prodotte progressivamente sempre di meno, in modo da averne solo un limitato numero in circolazione, al pari delle materie prime.

Come investire in valute virtuali

Chi si vuole spingere verso gli investimenti in criptovalute spesso si domanda come fare per iniziare. In poche parole, i metodi per investire in criptovalute sono due: scambiare valute virtuali sugli exchanges o nel trading online in contratti di differenza. Dopo essersi registrati su uno dei tanti Exchange presenti in rete si può passare a scegliere un Wallet adatto alle nostre esigenze. Sono molti quelli che scelgono l’Exchange per via dei costi di commissione generalmente convenienti sia negli acquisti che nella vendita di monete virtuali, e per il fatto che offrono la possibilità di uno scambio diretto. In alternativa, si può investire in monete virtuali attraverso la mediazione di broker di trading, i quali impiegano i cosiddetti contratti per differenza.

I contratti per differenza, spesso abbreviati in CFD (dall’inglese “contract for difference“), sono degli strumenti finanziari il cui valore si basa sulla variazione del valore del sottostante nel lasso di tempo tra l’apertura e la chiusura dell’operazione. È, quindi, principalmente relativo all’andamento di prezzo e dei trend. I lati positivi dell’investimento in criptovalute tramite contratti per differenza sta nel rischio più limitato, in quanto i capitali minimi richiesti possono essere anche minimi. Tra quelli negativi, però, troviamo l’impossibilità, rispetto all’investimento tramite Exchange, di scambiare in modo diretto.

Come controllare l’andamento delle criptovalute

Se vi siete decisi a investire in Bitcoin o altre monete virtuali (come per esempio possono essere Ethereum, Binance Coin, Tether o Cardano), uno strumento che vi tornerà particolarmente utile sono i grafici relativi all’andamento delle criptovalute. In particolare, quelli che vi permettono di controllarlo in tempo reale, anche se a volte può esservi utile anche una panoramica sull’andamento nel corso degli anni. Ma dove controllarlo, anche in tempo reale? Ecco alcuni siti internet che mettono a disposizione questo servizio in modo gratuito nelle relative sezioni dedicate alle quotazioni delle criptovalute:

  • Investing
  • Money
  • Criptovalute
  • Meteo Finanza
  • Il Sole 24 Ore (sezione Mercati)
  • Kriptomat