iPhone, l’anno migliore di sempre

Il 26 settembre si è concluso fiscalmente l’anno di Apple, ed è stata una chiusura straordinaria. L’ultimo trimestre del 2015 è stato davvero cospicuo: i ricavi sono cresciuti del 3,8 % rispetto a quello precedente, e di oltre 22 punti percentuali rispetto allo scorso anno nello stesso periodo.

L’azienda di Tim Cook ha incassato oltre 50 miliardi di dollari per un utile di 11,1 miliardi di dollari per quest’ultimo trimestre.

«L’anno fiscale 2015 è stato per Apple l’anno di maggior successo di sempre, con un fatturato in crescita del 28 % fino a quasi 234 miliardi di dollari» afferma più che soddisfatto Cook, promettendo, poi, grandi novità per il periodo natalizio fra cui l’uscita dell’iPhone 6s e dell’iPhone 6s Plus, dell’iPad Pro, e l’uscita del Apple Watch con una versione nuova ed ampliata di casse e cinturini.

Nonostante la grande offerta di prodotti Apple, l’oggetto più acquistato risulta essere sempre l’iPhone.

Pensate che nell’ultimo periodo sono stati venduti 48 milioni di pezzi.

Negativo, invece, il bilancio per gli iPad: la vendita si è mantenuta al di sotto dei 10 milioni di pezzi con un calo del 20 % rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

I dirigenti, ora, e lo stesso Tim Cook sono in trepida attesa del prossimo trimestre che comprenderà le feste natalizie, da sempre il più favorevole dell’anno in termini di ricavi ed utili. Sarà infatti il primo che potrà beneficiare dei nuovi prodotti del brand e porre le basi per successivi calcoli e introiti.