Revoca Pin Inps: di che cosa si tratta?

Il codice PIN Inps permette di accedere ad una serie di servizi telematici erogati dall’istituto previdenziale tramite il suo portale ufficiale. Nel caso in cui l’utente smarrisca il proprio codice sarà necessari richiedere delle nuove credenziali: per farlo deve innanzi tutto richiedere la revoca del Pin Insp. Vediamo di cosa si tratta e qual è la procedura da seguire.

A cosa serve e come si richiede la revoca Pin Inps?

La procedura di revoca del Pin Inps permette di annullare il primo PIN ricevuto dall’istituto (per quelli successivi è prevista una procedura di sostituzione più semplice, senza revoca), in modo da poterne richiedere uno nuovo. Il tutto viene fatto online: la prima cosa da fare è collegarsi al sito www.inps.it. Dalla homepage bisogna cliccare su Prestazione e Servizi e poi cercare Revoca PINonline. Prima di iniziare è necessario prendere il proprio codice fiscale e tessera sanitaria e tenerli a portata di mano.

Per revocare il PIN Inps infatti bisogna inserire il codice fiscale, il numero della tessera sanitaria e la sua scadenza oltre ad un indirizzo email (possono andare bene sia gli indirizzi tradizionali che quelli PEC). Una volta inseriti i dati bisogna digitare il codice di controllo che compare sullo schermo, composto da sette caratteri alfanumerici. Nel caso in cui l’immagine con il codice di controllo non fosse abbastanza chiara, è sufficiente cliccare su “generarne uno nuovo” per farne comparire un’altra.

Il codice di revoca e la richiesta di un nuovo Pin

Dopo aver inserito il codice corretto, sullo schermo compare una scritta che avvisa l’utente che la sua richiesta di revoca del Pin Inps è stata accettata, aggiungendo che all’indirizzo di posta elettronica inserito in precedenza verrà inviato un messaggio contenente le istruzioni per portare a termine la procedura e il codice di revoca. Nella email è contenuto un link: cliccandoci sopra, l’utente viene indirizzato in una nuova pagina. Qui ci sono gli spazi in cui inserire il proprio codice fiscale e il codice di revoca ricevuto per email.

Dopo aver immesso i dati richiesti, bisognerà digitare un nuovo codice di controllo formato da sette caratteri. Dopo aver dato la conferma, la nuova schermata informa l’utente che ora può procedere con la richiesta di un nuovo PIN. Per farlo non deve fare altro che cliccare su Richiedi PIN e seguire le istruzioni. Ricordiamo che la revoca del Pin Inps non è l’unica strada percorribile da chi ha smarrito il codice Pin e vuole usufruire dei servizi online dell’istituto previdenziale. Si può infatti entrare nell’area MyInps del portale utilizzando il Sistema Publio di Identità Digitale (SPID), la Carta di Identità Elettronica (CIE) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).