Orario apertura Wall Street: quando apre la Borsa Americana? Chi ci lavora e come funziona?

Uno dei principali nomi che sentiamo, anche molto prima di essere introdotti al mondo del trading e degli investimenti, è quello di Wall Street. Anche solo per cultura generale, tutti dovrebbero essere a conoscenza di cosa rappresenta questa strada di Manhattan, la sua storia e, soprattutto, la sua importanza in ambito economico e finanziario a livello globale. Nelle prossime righe ripercorreremo quindi in modo sintetico la storia di Wall Street, e infine approfondiremo quello che è il calendario e quindi l’orario apertura Wall Street.

Che cos’è Wall Street?

Prima di passare al calendario delle aperture e all’orario apertura Wall Street, vale la pena ripercorrere la storia di questo pilastro del mondo della finanza. Forse non tutti sanno che la borsa di Wall Street prende in primo luogo il nome dall’omonima strada di Manhattan, dove un tempo sorgevano le mura della città di New York. Oggi è sinonimo di finanza, tant’è vero che nel linguaggio parlato e comune ha di fatto sostituito il nome ufficiale della borsa di New York (NYSE).

Wall Street nasce nel 1640 al fine di, come accennato, segnare il confine di Nuova Amsterdam tramite recensioni. Tali recensioni, nel corso del tempo, furono fortificate e rese mura difensive, operative fino all’abbattimento da parte delle truppe inglesi nel 1699. Tra il 1711 e il 1762 Wall Street è la sede del mercato degli schiavi, per poi divenire , nel 1792, la sede dell’associazione di commercianti, il Buttonwood Agreement. Nasce così la borsa di New York, che nel giro di pochi anni acquisisce sempre maggiore importanza e notorietà in ambito finanziario.

Dal punto di vista architettonico, nel 1914 avviene la costruzione della banca House of Morgan, ma lo sviluppo si ferma prima a causa dell’attentato di Wall Street del 1920 e a causa del “Grande Crollo di Wall Street” e quindi della “Grande depressione” poi, nel 1929. Il centro di Wall Street si sposta quindi nel World Trade Center e, dopo l’attentato alle Torri Gemelle del 2001, in New Jersey, con successivi decentramenti.

Ad oggi Wall Street rappresenta non solo la principale Borsa del mondo, ma anche il più importante polo economico dell’economia globale. Se volete passare davanti alla sede della New York Stock Exchange (NYSE) dovrete quindi dirigervi verso il civico 11 di Wall St, a New York, negli Stati Uniti. In alternativa, per visitare la sede di Manhattan, l’indirizzo è Broad Street, 18.

Calendario e orario apertura Wall Street

Chi lavora a Wall Street e a che ora inizia la sua giornata lavorativa? In primo luogo, la principale figura professionale associata alla Borsa di New York (e del resto del mondo) è quella del broker. Si tratta di un professionista della finanza il cui ruolo è quello di acquistare e vendere prodotti finanziari per conto dei suoi clienti, ovviamente nel relativo mercato di riferimento. Il broker trae profitto dalle commissione applicate sulla compravendita, ad affare concluso.

Al contrario del mediatore, l’intermediario (o broker), nell’ambito della sua attività, rappresenta gli interessi di una o più parti, ma non tutte, al contrario del mediatore, il quale dev’essere imparziale. Il broker è quindi un soggetto terzo direttamente parte dell’affare. Le aziende che il broker trova quotate nella Borsa di New York sono circa 2800 e provengono da tutto il mondo.

Le azioni possono essere commerciate nei giorni in cui la Borsa è aperta. Il calendario della Borsa prevede meno giorni di riposo rispetto agli effettivi giorni festivi del Paese di riferimento. Nel nostro caso, l’orario apertura Wall Street fa ovviamente riferimento all’orario americano.

A New York quindi l’orario apertura Wall Street sarà dalla 9:30 alle 16:00, tutti i giorni. In Italia, calcolando il fuso orario, l’orario apertura Wall Street parte dalle 15:30 e finisce alle 22:00 (ora italiana).

Per il 2022 sono previsti 9 giorni di chiusura, ovvero:

  • 1° Gennaio (Capodanno)
  • 18 Gennaio (giorno di Martin Luther King)
  • 15 Febbraio (giorno dei presidenti)
  • 2 Aprile (Venerdì Santo)
  • 31 Maggio (Giornata della Memoria)
  • 5 Luglio (giorno dell’indipendenza)
  • 6 Settembre (festa del lavoro)
  • 25 Novembre (Ringraziamento)
  • 24 Dicembre (venerdì –Natale)

Infine, il 26 novembre, ovvero il giorno successivo al Ringraziamento (Black Friday), Wall Street chiude alle 13:00 anziché alle 16:00.